Avevamo iniziato un percorso particolare con un gruppo di persone speciali.
Alcuni nostri genitori/dirigenti si sono resi disponibili per aiutarli a divertirsi con il nostro sport.
Poi la pandemia ci ha bloccato e non ha più permesso ai nostri “amici” di venire al campo, ma li aspettiamo…